percorsi formativi
in primo piano

CIAO WALTER

Abbiamo appreso la triste notizia che il 15 novembre è mancato il Professor Walter Fornasa, che ha condiviso con noi tanti percorsi formativi.
Vogliamo ricordarlo con le sue parole, tratte dall’introduzione al testo “Accad(de) …domani”, di cui è stato curatore per l’Aimc di Asti.
“Già i maestri…, figure apparentemente lontane nel ricordo di ciascuno, ma insostituibili nell’emozione di esperienze individuali, sociali, culturali e collettive mai provate prima e, forse, ben poco nella successiva scuola con altri insegnanti, almeno in ‘quel’ modo.
L’essere maestro o maestra è una condizione della relazione che connota un mestiere unico e straordinario; lo si può tecnicizzare e/o didatticizzare fino a quanto e come ogni ministro vorrà sancire con decreti o pedagogista vorrà adornare con teorie o pratiche programmatorie, ma saper cogliere il senso e la potenzialità della domanda di un bambino (‘maestro, dov’è il vento quando NON soffia?’) e così dare spazio a questo diritto di pensiero e di immaginazione di mondi possibili, è condizione di cittadinanza, di co-educazione, di vita e di vitalità, di civiltà educativa.
In un certo senso i maestri hanno ‘in mano’ il mondo, i futuri possibili, le vite possibili, i saperi che si ricostruiscono continuamente (o dovrebbero) nella formazione, le culture che si consolidano provvisoriamente nelle storie, nelle convivenze, nella regolazione reciproca, nelle esperienze comunitarie del ‘non capire’ nello scegliere una chiave di lettura del mondo.”
E’ proprio in questa accezione che Walter Fornasa ha saputo essere per noi un vero maestro.

 

approfondimenti
  • ARTICOLO: CENTO PIAZZE
    INIZIATIVA NAZIONALE SVOLTASI ANCHE AD ASTI, Apri l'articolo go
  • ARTICOLO: Accadde Domani
    VOLUME REALIZZATO DA INSEGNANTI AIMC, CURATO DA WALTER FORNASA E PUBBLICATO DALL'ASSOCIAZIONE , Apri l'articolo go
  • ARTICOLO: Messaggere dei nostri giorni
    Amore liquido. Vita liquida. Paura liquida.
    Le immagini non sono forti, ma emblematiche. E caratterizzano, secondo il sociologo Zygmut Bauman l'epoca che stiamo vivendo. Modernità liquida, Apri l'articolo go
  • ARTICOLO: Buon Natale
    Forse; quasi, come per la social card, un espediente per sentirsi “la coscienza a posto” come scriverebbe Calvino, Apri l'articolo go
  • ARTICOLO: Una nuova avventura associativa un sito
    Perché aprire un sito per una piccola realtà come la nostra? AIMC un gruppo di persone di scuola ASTI una piccola provincia SCUOLA a chi può interessare ancora?Apri l'articolo go