percorsi formativi

SALOTTI PEDAGOGICI 2013

SALOTTO DI LINGUA:

SCARICA I FILES AUDIO DELL'INTERVENTO: FILE LINGUA 1 - FILE LINGUA 2


Mercoledì 27 febbraio si è tenuto il quarto incontro dei “Salotti pedagogici” organizzati dalla sezione astigiana dell’Aimc, con una grande partecipazione di insegnanti.
Sarà stata la tematica scelta, quella dei bambini problematici, oppure la fama del relatore intervenuto, il dott. Roberto Lingua, neuropsicologo del Centro Ferrero di Alba, oppure ancora la modalità inusuale di affrontare un momento formativo, in un luogo informale come l’accogliente caffetteria Mazzetti, di fronte ad un caffè o ad una cioccolata calda. Fatto sta che l’incontro ha suscitato l’interesse e la partecipazione attiva dei numerosi insegnanti presenti che hanno potuto confrontare le proprie diverse esperienze con la consulenza di un esperto, che ha saputo raccogliere le numerose stimolazioni restituendo rimandi  molto interessanti.
Ne è emersa una approfondita riflessione sull’importanza degli aspetti emotivi e motivazionali nell’insegnamento/apprendimento e sul fondamentale ruolo dell’autostima.
Di fronte all’estrema eterogeneità delle situazioni e delle esperienze e conoscenze di cui gli alunni di oggi sono portatori, l’insegnante assume un ruolo di “attivatore” dei saperi, evitando di farsi prendere dall’ansia del fare. 
Per motivare il bambino ad apprendere dobbiamo partire dalle sue capacità, dalle sue risorse ed accompagnarlo nel cammino dell’apprendimento con una guida che trasmetta sicurezza, in un clima di empatia.


 

SCARICA IL VOLANTINO