percorsi formativi

INSEGNARE GRAMMATICA NELLA SCUOLA PRIMARIA

Scarica la bibliografia

Video del Prof. Sabatini sulla Grammatica Valenziale

 

E’ stato un fine settimana intenso quello vissuto da una settantina di insegnanti di Scuola Primaria che hanno aderito alla proposta dell’Aimc di Asti, partecipando a due incontri formativi sull’insegnamento della grammatica.
Il corso si è svolto nei locali del Seminario, messi gentilmente a disposizione dal rettore don Marco Andina, ed ha visto l’intervento della dott.ssa Stefania Tonellotto, laureata in lettere moderne presso l’Università degli Studi di Padova e specializzata in linguistica italiana, con particolare riferimento alla grammatica e allo studio dell’italiano contemporaneo.
Partendo da un’analisi dei percorsi che hanno portato all’attuale insegnamento della grammatica nella scuola, la docente ha sottolineato gli aspetti salienti riportati dalle Nuove Indicazioni Nazionali e le competenze linguistiche richieste dalle Prove Invalsi, che ogni anno vengono somministrate nelle scuole.
Molto interessante è risultata la presentazione delle “cassetta degli attrezzi” necessaria all’insegnante, accompagnata da precise proposte metodologiche e didattiche.
La docente ha messo a disposizione la sua esperienza maturata nelle scuole primarie, evidenziando la necessità di partire dalle ipotesi e dalle teorie spontanee che gli alunni man mano hanno già maturato, per arrivare, attraverso il metodo della scoperta, all’individuazione delle regole e delle costanti della nostra lingua.
Si tratta di mettere in pratica un’autentica riflessione linguistica, che porti a livello consapevole quello che gli alunni già sanno, senza precoci classificazioni che possono indurre ad errori.
Sono stati presentati esempi di percorsi didattici sul tempo verbale, di riflessione linguistica sulle parti del discorso e un primo approccio all’analisi della frase secondo il modello valenziale.
Tante idee, insomma, che hanno un po’ messo in discussione un modo tradizionale di pensare la grammatica. L’efficacia delle innovazioni proposte ha infuso entusiasmo nei partecipanti, professionisti di scuola che sentono fortemente il bisogno di simili cammini formativi che incoraggiano a svolgere questo mestiere complesso: l’arte di insegnare.                                       A.C.