percorsi formativi

CONVEGNO: PARLIAMO DI NUOVE INDICAZIONI: 
SUPPORTI E PROPOSTE PER UNA DIDATTICA PER COMPETENZE

ASTI, 21 SETTEMBRE 2013

SCARICA IL VOLANTINO

GRAZIELLA POZZO: Già insegnante di inglese in Italia nelle scuole secondarie e di italiano all’estero,  comandata presso l’IRRSAE Piemonte, formatrice per il M.P.I., attualmente svolge attività di formazione e di ricerca presso vari Uffici Scolastici Regionali, enti di formazione escuole - singole e in rete - sul territorio nazionale. Il suo campo di studio e di indagine riguarda la progettazione di curricoli per competenze, la meta cognizione, la valutazione e la ricerca azione per lo sviluppo professionale degli insegnanti.
"DIDATTICA PER COMPETENZE: IL FATTORE C”

ASCOLTA LA RELAZIONE IN FORMATO MP3

SCARICA LE SLIDES DELLA PRESENTAZIONE

LILIANA CARRILLO:svolge attività di aggiornamento per docenti e gruppi di lavoro in diversi ambiti lavorativi, in particolare, su processi di apprendimento, progettazione partecipata, metodologie educative e valutazione. È referente dei servizi e progetti scolastici di Pracatinat. Ha lavorato come insegnante e come ricercatrice e docente assistente universitaria; ha realizzato percorsi di formazione per formatori ed esperienze approfondite in campo educativo, formativo, organizzativo e di ricerca-azione.(l.carrillo@pracatinat.it)
A SCUOLA DI COMPETENZE: L’APPRENDIMENTO TRASFORMATIVO NEI PROGETTI  DI EDUCAZIONE-AMBIENTALE" L’intervento “A scuola di competenze: l’apprendimento trasformativo nei progetti di educazione ambientale" affronta alcuni nodi ed esperienze di apprendimento in un’ottica laboratoriale, illustrando il contributo dell’educazione ambientale, offrendo idee e spunti su possibili percorsi per costruire competenze.

ASCOLTA LA RELAZIONE IN FORMATO MP3

SCARICA LE SLIDES DELLA PRESENTAZIONE

http://www.pracatinat.it/

 

NICOLETTA FASANO: dal 1987 è ricercatrice presso l’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Asti. In particolare si occupa di tematiche riguardanti la storia del nazismo e delle deportazioni, di cultura e religione ebraica, di storia ed attualità dell’estrema destra in Europa. Ha partecipato alla realizzazione del progetto Memoria delle Alpi – I sentieri della libertà, dei due spazi museali presso la Sinagoga di Asti e la Casa della memoria della Resistenza e della deportazione di Vinchio (At) e del Museo del Risorgimento di Asti.
 “INSEGNARE E APPRENDERE LA STORIA PERCOMPETENZE”

L’ISRAT da anni è al servizio del territorio e delle scuole. Opera al fine di dare agli insegnanti gli strumenti per costruire corsi di ricerca storica, attraverso percorsi formativi, consulenza da parte di uno staff di esperti, possibilità di consultazione di materiali presenti nella sede:biblioteca, videoteca, archivio, emeroteca                                                      (Palazzo Ottolenghi, c.so Alfieri,  Lun-ven 9/13, mar-gio 15/18   www.israt.it     tel 0141 354835)

ASCOLTA LA RELAZIONE IN FORMATO MP3

http://www.israt.it/

OSCAR PASTRONE:è il fondatore dell'Associazione Progetto Radis www.progettoradis.it. L'associazione ha come finalità il recupero  di apparecchiature informatiche dismesse, la devoluzione delle stesse a progetti di utilità sociale e la promozione/diffusione del Software Libero. Una parte significativa dell'attività si è concentrata nell'ambito della didattica: realizzazione di infrastrutture, offerta e diffusione di programmi (licenza Software Libero GPL) per la Scuola.

"SOFTWARE LIBERI E DIDATTICA PER COMPETENZE”
L'intervento illustra le motivazioni che fanno del Software Libero lo strumento appropriato per lo sviluppo della "Didattica per Competenze" con riferimento alla comunità (tecnici e docenti) che ha realizzato wiildos, un pacchetto completo di programmi per la Scuola interamente libero.

ROBERTA VOLPATO: formatrice, attiva nello studio e nell'applicazione della multimedialità e delle nuove tecnologie nella e per la didattica, ha collaborato a numerosi progetti di Media Education, interni al Dipartimento di Scienze dell'Educazione dell'Università di Torino; collabora da anni con l'ISRAT nel contesto della didattica e della formazione degli insegnanti all'uso delle nuove tecnologie e della multimedialità; membro di Radis, all'interno dell'Associazione si occupa della diffusione e dell'impiego di software didattici liberi.(roberta_volpato@yahoo.it- Cell 3282638951)

"PROGETTO RADISRAT”Nell’intervento viene illustrato il progetto, orientato alla diffusione e all'uso del software libero nella didattica, nato dalla collaborazione tra l'ISRAT e l'Associazione progetto Radis di Asti, che ha avuto come specifico obiettivo, quello di promuovere la conoscenza e l'uso del pacchetto didattico JCLIC, quale valido supporto per la didattica. JCLIC è un software gratuito funzionante con più sistemi operativi, che permette con discreta facilità di realizzare attività didattiche di diverso tipo. Il software presenta numerose strutture pronte - puzzle, memory, associazioni, esercizi testuali, ... - nelle quali è possibile inserire risorse proprie, come testi, immagini, suoni e filmati, per realizzare esercitazioni con pochissima difficoltà.  Software realizzato per il Ministero dell'Educazione della Catalogna.

 

ASCOLTA LE RELAZIONI DI PASTRONE E VOLPATO IN FORMATO MP3

SCARICA LE SLIDES DELLA PRESENTAZIONE

http://www.israt.it/

http://www.progettoradis.it/

ATTIVITA' JCLIC I DALLE SCUOLE DEL TERRITORIO:

http://www.scuolealmuseo.it/pacchettijclic_retemuseale.html

GIANNA PASQUERO:laureata in Servizio Sociale presso l'Università di Trieste si occupa di promozione alla salute all'interno del Dipartimento Dipendenze Patologiche dell'ASL CN2.
Membro dello staff del Centro Documentazione Steadycam (ASL CN2 – info@progetto steadycam.it – tel.0173 316210)  è  specializzata nell'utilizzo della media -education in percorsi formativi e nella gestione di laboratori e gruppi con insegnanti, studenti, genitori volti a attivare competenze/abilità per la prevenzione di comportamento di abuso.
Collabora con l'Università degli Studi di Torino, corso di laurea in Servizio Sociale, nella gestione dei gruppi di accompagnamento al tirocinio.

VALENTINO MERLO :Merlo Valentino. Educatore Professionale presso l’ASL CN 2 Alba-Bra. Si occupa di Attività di Prevenzione e di progetti di Promozione della Salute. Membro dello staff del Centro Documentazione Steadycam (ASL CN2 – info@progetto steadycam.it – tel.0173 316210)  è  esperto nell'utilizzo dei media e delle nuove tecnologie  in progetti, interventi e laboratori con studenti, insegnanti e operatori sociosanitari.

"MEDIA EDUCATION  E DIDATTICA PER COMPETENZE"L'intervento, attraverso l'esplicitazione teorica della metodologia sperimentata in questi anni,  è finalizzato a presentare l'esperienza concreta formativa proposta agli insegnanti della scuola primaria, volta a fornire ai bambini competenze per un utilizzo critico e consapevole delle nuove tecnologie quali, cellulari, videogiochi e social network.

ASCOLTA LA RELAZIONE IN FORMATO MP3

SCARICA LE SLIDES DELLA PRESENTAZIONE:

http://www.progettosteadycam.it/

BIANCA TESTONE: laureata in Pedagogia, è stata Dirigente Scolastico dal 1981; dal 2010 è in pensione. Negli ultimi anni  si è dedicata in modo particolare alla sperimentazione di questionari per l’individuazione precoce dei DSA, segue tuttora alcuni di questi progetti che sono in rete anche con le ASL.Socia AIMC da decenni, ricopre attualmente la carica di Presidente Regionale per il Piemonte. E’ rappresentante dell’AIMC nel Forum regionale per l’educazione e la scuola e fa parte dello Staff Regionale per le Azioni di accompagnamento alle Nuove Indicazioni per il curricolo (aimcrivoli@aimcpiemonte.it  cell.3398912255)
"NUOVE INDICAZIONI: UN APPROCCIO POSSIBILE”L’intervento presenta alcune slide  che illustrano l’offerta di  una proposta di lavoro per i Collegi Docenti:  partendo da una conoscenza approfondita del testo delle Nuove Indicazioni,  gli insegnanti potranno  cogliere le novità che il testo ministeriale presenta,  confrontarle con le proprie azioni d’aula, al fine di migliorarle e innovarle.